Riprendo la pubblicazione degli articoli di Nenad Trajkovski dedicati a Microsoft Project e di cui ho il permesso dell’autore di poterli tradurre e pubblicare per i miei lettori.

In questo articolo vedremo:

  1. Cosa sono e come si creano le Attività Ricorrenti in Microsoft Project (tutte le versioni)
  2. Come si collegano attività normali con le istanze di un’attività ricorrente

Devo dire che le attività ricorrenti sono poco conosciute dal pubblico e dai partecipanti ai miei corsi di Microsoft Project. Si tratta di una funzionalità molto utile sfruttabile in diverse situazioni.

L’esempio classico è dato dalla riunione periodica di aggiornamento del progetto (a cadenza settimanale o mensile), per cui si vuole stabilire una periodicità ben definita.

Supponiamo che vogliamo organizzare un incontro settimanale di un’ora al lunedì mattina con il Team di progetto.

Dal menu Attività selezioniamo il comando (3) Attività ricorrente

Verrà visualizzata la seguente finestra Informazioni attività ricorrente, selezioniamo (1) Settimanale, confermiamo ogni 1 settimana (2) e di lunedì (3)

A questo punto possiamo inserire un’attività di 1 ora (2) Meeting settimanale (2), fino alla data di fine progetto o per un numero di occorrenze (10 settimane) in (3), come nella figura seguente:

Il risultato sarà

MSProject ha creato un’attività di riepilogo (Meeting settimanale) e 10 task “normali” della durata di 1 ora ciascuno.

Il Cammino Critico generato finora ha una durata di 45,13 giorni.

Adesso inseriamo due attività in coda e allo stesso livello struttura di Meeting settimanale. e precisamente:

Task 1 di 2 giorni di durata

Task 2 di 3 giorni di durata

Adesso vogliamo fare in modo di collegare al termine della prima riunione, cioè l’attività Meeting settimanale 1 , il Task 2 e Meeting settimanale 2 con il Task 3:

Se proviamo a collassare Meeting settimanale avremo:

Come si vede dall’immagine precedente, non si vedono più le linee di collegamento.

Ancora una nota: se colleghiamo regolarmente attività (Task n) con ogni attività ricorrente (Meeting settimanale n):

L’ora di inizio delle attività successori iniziano sempre dopo il termine del meeting settimanale.

Fare attenzione a questo comportamento.

Credits: Articolo tradotto con il consenso dell’autore Nenad Trajkovski