Continua la crescita nell’offerta di servizi di LinkedIN, ora più che mai dopo l’acquisizione da parte di Microsoft per la non banale cifra di 26,5 miliardi di dollari avvenuta questa estate.

Dal 20 settembre è online LinkedIN Learning (il link vi porta nella sezione dedicata al Project Management) contenente diverse centinaia di corsi di diversi argomenti. Si tratta della enorme libreria di videocorsi di Lynda.com, che molti ricordano, acquistata un anno e mezzo fa proprio da LinkedIN.

Per farla breve, quindi, gli apprezzati corsi di Lynda.com sono riconfezionati e presentati nel portale di LinkedIN sotto forma di abbonamento mensile. Abbonandosi a questo servizio si possono visionare individualnebte tutti i corsi che si desidera o accedere come gruppo di dipendenti della stessa azienda.

I corsi sono naturalmente in inglese (comincio a pensare che oltre al “digital divide” in Italia abbiamo anche il “language divide”, non so se si può dire, ma rende l’idea). Il mio inglese non è eccezionale ma, cari lettori di questo blog, penso chedobbiamo darci una mossa e cercare di imparare almeno a livello base un pò di questa lingua.

Altrimenti non andiamo lontano. L’offerta formativa italiana non è nè così vasta nè quasi sempre all’altezza di corsi in lingua inglese.

Nel link che ho messo all’inizio dell’articolo si accede all’area dei corsi di Project Management, molti dei quali li ho acquistati e studiati, e posso assicurarvi che sono di ottima qualità ed esaustivi. Soprattutto quelli di Bonnie Biafore su Microsoft Project, uno dei più bravi professionisti e conoscitori di MS Project, i cui manuali sono di riferimento per chi vuole approfondire sui libri il prodotto.

bonnie-biafore

Che dire su questo nuovo servizio di LinkedIN. Il materiale è consosciuto e di ottima qualità, il catalogo si accresce ogni giorno di nuovi corsi (l’area graphic designer e sviluppo software è fortissima) ed adesso la platea a cui vengono proposti è di oltre 450 milioni di iscritti a LinkedIN.

A questo aggiungiamo anche Slideshare, la piattaforma contenente presentazioni, sempre acquistato un paio di anni fa da LinkedIN e l’ingresso di mamma Microsoft, penso che l’offerta di servizi e prodotti sarà imponente e su canali diversi.

Intanto date un’occhiata al portale di elearning di LinkedIN.