Lavorare con i calendari di ProjectLibre – Parte 2

Abbiamo visto nell’articolo precedente come iniziare a lavorare con i calendari di progetto con ProjectLibre. In questo articolo approfondiamo il discorso e parleremo di:

  • Calendari di Base di ProjectLibre
  • Creazione e modifica di un nuovo calendario in ProjectLibre

Calendari di Base di ProjectLibre

I calendari di base sono:

  • Standard
  • 24 ore
  • Turno di notte

Questi modelli di calendario sono installati nel nostro PC insieme al programma di ProjectLibre.

Vi consiglio di non modificarli mai, ma di farne una copia e modificare questa.

Il calendario Standard è quello più vicino all’orario d’ufficio. Si lavora dal lunedì al venerdì, dalle nove alle diciotto con pausa pranzo tra le tredici e le quattordici.

Il calendario 24 ore prevede di lavorare per 24 ore ininterrottamente e per coprire la “giornata lavorativa” occorrono ad esempio tre risorse umane che lavorano 8 ore ciascuna (3 x 8 = 24) succedendosi tra di loro nella giornata.

Il calendario Turno di notte può essere comune per I progetti in cui ci siano turni di lavoro in cantiere o in stabilimento.

L’orario va dalle 22:01 alle 00:00 (mezzanotte, in pratica)e dalle 00:01 alle 06:00. Otto ore in due tranches.

 

Creazione e modifica di un Calendario di lavoro

Creare un calendario in ProjectLibre è molto semplice.
Se guardiamo la figura seguente e seguiamo i passi suggeriti, vedrete come sia semplice.

 

calendari-projectlibre

 

Dal pannello File (1) clicchiamo su (2) Calendario, in modo che venga visualizzata la finestra precedente.
In (3) abbiamo la possibilità di spostarci in avanti o indietro nei mesi e negli anni che vengono visalizzati nella parte destra con un dettaglio di 4 mesi.
Le due frecce permettono di tornare indietro e andare avanti, mentre il pulsante centrale ci riporta alla data corrente (quella del PC).
In (4) abbiamo la lista dei calendari definiti nel file attivo nel PC.
In (5) abbiamo la visualizzazione di una finestra che vedremo tra qualche istante.
Cliccando su (6) Nuovo possiamo creare un nuovo calendario.

Passiamo ora alla pratica.
Prima di tutto facciamo una verifica delle Opzioni (5) cliccando sull’apposito pulsante.
Avremo la visualizzazione della seguente videata:

 

ore-lavoro-con-projectlibre

 

In (1) indichiamo il numero di ore giornaliere del nostro calendario. La quantità di ore che inseriamo non comprende l’eventuale intervallo di pranzo.
In (2) inseriamo il numero di ore della settimana.
In (3) inseriamo il numero di giorni lavorativi del mese.
Le quantità sono da considerare come “fattori di moltiplicazione” che serviranno a ProjectLibre a ricavare la corretta quantità in giorni, minuti e secondi.
Nella colonna Durata di ogni attività (non attività di riepilogo) avremo la visualizzazione in giorni o in ore o in settimane. In ProjectLibre il formato del campo Durata è sempre in giorni o frazioni di giorni. Nella figura seguente abbiamo il risultato dell’inserimento di durate di:

  • 2 ore
  • 2 giorni
  • 2 mesi
  • 2 settimane

 

gantt-projectlibre

 

I valori ricavati da ProjectLibre sono il risultato della moltiplicazione del valore di durata inserito per il fattore di moltiplicazione corrispondente (es: 2 mesi = 2 x 20 giorni = 40).

Per confermare le modifiche cliccare sul pulsante Ok delle videate precedenti.

Nota: fate attenzione a non dimenticare di cliccare sul pulsante Ok per confermare le modifiche. ProjectLibre non chiede la conferma se vuoi uscire dalle videate di modifica e quindi se per errore premiamo il tasto ESC o clicchiamo su Cancella, addio modifiche.

Creazione di un nuovo calendario.

Supponiamo di voler creare un nuovo calendario per una risorsa part-time. Dobbiamo creare il calendario Part-Time mattino,che sarà seguito da una persona che lavorerà sul progetto solo al mattino e per 4 ore.
Clicchiamo sul pulsane Nuovo… e avremo:

 

creare-calendari-con-projectlibre

 

In (2) inseriremo il nome del nuovo calendario.
Lasciamo selezionato Crea un nuovo calendario di base e Standard.
In questo modo partiamo già con le impostazioni presenti nel calendario Standard comprese festività ed eccezioni, senza doverli reinserire nuovamente.
Confermando su (4) Ok, il risultato sarà il seguente.

 

gestire-calendari-con-projectlibre

 

In (1) abbiamo la conferma che il calendario corrente è proprio il nostro part-time.
In (2) possiamo scegliere di lasciare l’orario di lavoro per i giorni selezionati (li vedremo tra un attimo) come predefiniti.
In (3) possiamo definire i giorni selezionati come non lavorativi.
Finalmente, con (4) possiamo definire noi quale é l’orario di lavoro part-time.

Per prima cosa dobbiamo selezionare I giorni della settimana a cui applicare il nuovo schema di orario.

Lo facciamo cliccando sulle colonne dei giorni del calendario, esattamente in prossimità delle frecce rosse (3) della prossima videata.

 

orario-personalizzato-con-projectlibre

 

Provate a cliccarci sopra e vedete cosa succede.

Se vogliamo selezionare solo un giorno ben preciso (tipo il primo di maggio) cerchiamo il mese di maggio e clicchiamo sul primo di maggio (in questo caso spunta una cornice attorno al giorno selezionato).

Se vogliamo scegliere più giorni, anche non consecutivi, basta cliccare sui giorni tenendo premuto il tasto CTRL della tastiera.

In (2) della videata precedente ho inserito le quattro ore dell’orario al mattino.

Clicchiamo su Ok per confermare e salvare il nuovo calendario.

Con un pò di pratica impareremo a gestire la quasi totalità degli schemi di orario che possono presentarsi nella gestione di un progetto con ProjectLibre.

Riepilogo

Abbiamo visto in questi due articoli come è assolutamente gestibile un calendario in ProjectLibre. Non rimane altro che assegnare i calendari al progetto (lo abbiamo visto nell’articolo precedente), assegnarli alle risorse umane e alle attività che hanno un orario lavorativo diverso da quello standard di progetto.

Ma questi sono argomenti di altri articoli.