In un altro articolo vi ho parlato su come ripristinare un account per la versione Mac di Evernote.
Questa volta vi voglio presentare come ho risolto una situazione di stallo nella funzionalità di sincronizzazione con il mio account Premium di Evernote gestito sul mio PC Windows.
ATTENTIONE!!!
Il procedimento che vi presento ha funzionato sul mio PC e per l’errore “500, error: Internal Server Error” e non è detto che funzioni anche per la vostra situazione e che possa addirittura farvi perdere dati. Se siete in una situazione analoga che non riuscite a risolvere la situazione, seguendo il mio procedimento lo fate per vostra scelta e correte il pericolo di poter perdere i dati del vostro database.
Per maggiore sicurezza rivolgetevi al supporto Evernote ed esportate preventivamente tutte le note sul vostro PC.
Vi ho avvisato.

Nella seguente immagine vedete la segnalazione dell’errore di sincronizzazione

media_1339706857574.png

Log degli errori di sincronizzazione di Evernote

media_1339706914449.png

Nella videata precedente potete vedere il registro delle attività di Evernote con la segnalazione del fallimento della sincronizzazione. Questo errore l’ho avuto per tutta la giornata e lo stato dei server di Evernote non segnalava anomalie nella giornata di ieri 14 giugno.

Salvataggio del database di Evernote

media_1339706932866.png

Apriamo la gestione delle Opzioni del nostro account dal menu Strumenti e otteniamo la finestra precedente. Dal pannello (1) Generale clicchiamo sul link (2).
Verrà aperta la cartella di Windows dove Evernote archivia i files del database dell’account. Sono presenti da due a quattro files con estensioni diverse ma con lo stesso nome dell’account. Nel mio caso GTD.
Quello che ho fatto è di spostare i files dell’account in un’altra cartella per un motivo molto semplice.
Quando apriamo l’applicazione Evernote sul nostro PC, Evernote ci chiede il nome dell’account e della password, anche se non siamo collegati su Internet.
Subito dopo cerca sul nostro PC il il database associato all’account e finalmente vediamo l’applicazione Evernote a video.
Se non trova i files del database nella cartella dei database, Evernote crea i files di database vuoti, esattamente come se fosse la prima volta che lo usiamo nel nostro PC e cerca immediatamente di collegarsi con i suoi server per sincronizzare il database locale (vuoto) con il contenuto del nostro database attuale sui server di Evernote.
Comincia quindi il processo di sincronizzazione DAI server Evernote VERSO il nostro PC.
Il processo di sincronizzazione può durare ore ed ore, a seconda di quante migliaia di note sono presenti sul server e può essere interrotta. In questa fase di sincronizzazione non siamo penalizzati in termini di consumo del nostro spazio sincronizzabile mensilmente.
Se tutto va bene avremo di nuovo il nostro database locale fresco e pimpante con la sincronizzazione di nuovo funzionante.

Per ottenere questo, però, occorre procedere come segue (ripeto, ha funzionato per me, e non è detto che funzioni per voi).
Su consiglio anche del supporto Evernote (ricevuto quando avevo lo stesso problema sul Mac), è quello di disinstallare Evernote dal PC, cancellare il database (sopo averlo salvato in un altro posto), e reinstallare Evernote con l’ultima versione disponibile.
Dal pannello di controllo di Windows ho disinstallato Evernote.

Disinstallazione di Evernote per Windows

media_1339707359300.png

Mi sono collegato alla pagina Download di Evernote ed ho scaricato Evernote per Windows.
Finalmente ho avviato l’installazione di Evernote.

Installazione di Evernote per Windows

media_1339707474495.png

Nell’immagine vedete l’ultima versione di Evernote rilasciata proprio ieri 14 giugno.

media_1339707674264.png

Confermiamo l’intenzione di installare Evernote cliccando su Esegui

Evernote per Windows installato

media_1339708618560.png

Nella videata precedente vediamo Evernote con il mio account “gtd” aperto e con nessuna nota all’interno. In basso a destra vediamo che il processo di sincronizzazione é già iniziato.
Da questo momento occorre avere pazienza ed incrociare le dita.

Database di Evernote recuperato

media_1339732374938.png

Diverse ore dopo tutte le 1156 note sono state ripristinate con le informazioni sui Taccuini, Tags, ricerche salvate ed attributi delle note ripristinate con la situazione del nostro database sul server.

Un’annotazione.
Se l’errore di sincronizzazione dura da parecchi giorni ed abbiamo creato in locale delle note, queste ovviamente non sono presenti sul server, quindi il processo che ho descritto ci farà perdere queste note ancora non sincronizzate. Il procedimento che vi ho descritto deve essere preceduto dalla selezione delle note non sincronizzate e relativa esportazione sul nostro PC nel formato ENEX di Evernote. Dopo avere ripristinato l’account, è necessario IMPORTARE le note locali esportate, con la funzione Importa presente nel menu File. Vi rimando a questo articolo per vedere come si selezionano le note e si esportano.
Che esperienze avete avuto con gli errori di sincronizzazione?