Una delle cose che odiamo di più è di eseguire manualmente sempre le stesse operazioni. Esistono diversi modi per automatizzare alcune operazioni noiose e “time consumptive” come ad esempio:

  • archiviare messaggi importanti
  • archiviare Tweets provenienti da un utente o lista particolare
  • archiviare automaticamente acquisti e vendite
  • inoltrare ad un indirizzo di posta un messaggio
  • controllare e mettere in evidenza un feed
  • e molto altro ancora…

Se il numero di informazioni che gestiamo è basso, non penso che abbiamo bisogno di un aiutante virtuale, ma se i numeri diventano importanti, allora guadagnare uno-due minuti per eseguire un’operazione che non richiede molto sforzo cerebrale, diventa interessante utilizzare un meccanismo di “smistamento” automatico.
Da alcuni mesi utilizzo un servizio molto interessante e gratuito che aiuta parecchio ad automatizzare flussi di informazioni provenienti o presenti sulla rete. Si tratta di IFTTT.com acronimo di “if this than that” (se questo, allora fai questo).
Il nome del servizio è veramente originale, e alla data in cui scrivo, ha già attivi circa un milione di automatismi creati dai propri utenti.
Nella figura seguente potete vedere i miei automatismi attivi.

media_1339649094493.png

Come potete vedere, il primo ifttt ogni qualvolta scrivo un post sul mio blog www.rinorizzo.com, archivia in Evernote il suo contenuto (potete vedere “la ricetta” nell’immagine che segue).
La seconda ricetta mi invia una mail ogni volta che ricevo un messaggio diretto (DM) via Twitter ,la terza  monitorizza ogni 15 minuti la mia mail a caccia dei miei acquisti su iTunes e li archivia in Evernote (non che faccia tantissimi acquisti nell’Apple Store, ma tanto per archiviarli in un taccuino specifico e con i tags giusti).
Finalmente, l’ultimo per inviare automaticamente un Tweet di ringraziamento alle persone che fanno un ret-tweet dei miei contenuti.
Se fate una vita attiva su Internet, anche solo tre delle ricette precedenti vi fanno risparmiare una bella quantità di tempo alla settimana e al mese.

Preparazione della ricetta

media_1339649783680.png

Nella figura precedente vediamo la composizione della ricetta che crea una nota di Evernote per archiviare gli articoli pubblicati da un blog (il mio, in questo caso).
I pulsanti azzurri sono dei “segnaposto” disponibili in IFTTT che permettono di gestire informazioni dinamiche e personalizzate.
In (1) indichiamo l’indirizzo del Feed del sito internet che vogliamo monitorare e per cui vogliamo archiviare gli articoli.
In (2) abbiamo il titolo della ricetta IFTTT
In (3) indichiamo che il titolo della nota di Evernote che verrà creata è il titolo stesso dell’articolo del blog
In (4) facciamo in modo che nel corpo della nota venga memorizzato l’indirizzo web (URL) dell’articolo pubblicato
In (5) indichiamo di inserire il testo dell’articolo
In (6) possiamo indicare un taccuino specifico di Evernote in cui salvare la nota. Lasciamo vuoto se vogliamo che finisca nel taccuino di default (INBOX)
Con (7) elenchiamo, separato da virgola, l’elenco dei tags con cui vogliamo “taggare” la nota in Evernote.

Tutto sommato non è difficile creare una ricetta, anche perchè ne esistone decine e decine già pronte, realizzate da altri utenti, che possiamo utilizzare noi stessi cambiando ovviamente i campi interni.
E’ uno di quei servizi (gratuiti) che non ti accorgi di utilizzare. E’ lì, sempre presente ed attivo, funzionante 24 ore al giorno, tutti i giorni.
Passa inosservato, e forse anche per questo non gli diamo tanto credito.
Penso che creerò più ricette, visto che i miei impegni sul web stanno aumentando.
E tu, l’hai usato? Che ricette applichi?

 

Il contenuto di questo articolo ti è stato utile?

Vuoi apprendere come usare efficacemente Microsoft Project, Microsoft Project Server, or Project Online per gestire i tuoi progetti?

Se è così, perchè non ti iscrivi ad uno dei miei corsi in partenza?

Puoi iscriverti ad un corso “in Aula”, organizzarne uno nella tua azienda oppure online.

Contattami

Non dimenticare di iscriverti alla mia Newsletter e seguirmi su Twitter e LinkedIN.