In questo articolo vi mostro come è possibile creare in Evernote un Taccuino associato ad una cartella di Windows e che riceverà in automatico tutti i files che metteremo in quest’ultima.
Anche per la versione Mac di Evernote esiste un comando uguale ma le modalità sono ovviamente diverse.

Questa funzionalità di Evernote è molto comoda poichè possiamo scegliere una qualsiasi cartella di Windows (del nostro PC insomma) in cui abbiamo l’abitudine di archiviare tutti i files che vogliamo importare in Evernote per il futuro.
Verrà creata una nota per ogni file inserito nella cartella e successivamente possiamo applicare Tag alle note e spostarle nei Taccuini interessati.
L’utilità di questa funzionalità è evidente se ad esempio vogliamo archiviare due o trecento foto scaricate dallo smartphone o macchina digitale.
E’ sicuramente più semplice selezionare tutte le note importate in Evernote e applicare in un solo colpo solo i Tags e cambiarne il Taccuino di destinazione.
Comodo no?

Vediamo come si fa.

Creazione Cartella di importazione

media_1326206528434.png

Dal menu Strumenti (1) cliccare su (2) Importa Folder…
Verrà visualizzata la seguente videata.

Importa Folder

media_1326206541666.png

Cliccare su (1) Aggiungi…

Selezione cartella sul disco del PC

media_1326206604604.png

Cliccare con il mouse su (1) sul nome della cartella se esiste già.
Cliccare su (2) Crea nuova cartella se vogliamo crearla al momento.
Cliccare (3) Ok per confermare la selezione della cartella.
Ritorneremo alla videata precedente.

media_1326206617155.png

Dalla videata precedente vediamo come sia stata selezionata la cartella EvernoteStuff. Possiamo aggiungere altre cartelle del nostro PC o su un Server in rete cliccando nuovamente su (4) Aggiungi… o eliminarla cliccando su (5) Rimuovi.
Notare in (1) la possibilità di importare anche i files contenuti nelle sottocartelle di EvernoteStuffs impostandone il valore a Si di (1).
Vi viene in mente nulla?
No? Ve lo dico io. Se selezioniamo come cartella di importazione una cartella al primo livello del file sistem di un PC con Windows, possiamo importare in Evernote QUALUNQUE file venga creato al suo interno (1). Pensate a cosa succede se selezioniamo la cartella “C:“, penso che non basti un account Premium di Evernote per contenere tutti i nostri files.
In (2) abbiamo la possibilità di definire quale è il Taccuino di default in cui creare le note con i files importati.
In (3) finalmente possiamo indicare se il file di origine deve rimanere nella cartella di importazione oppure deve essere cancellato dopo l’importazione in Evernote.

Inserimento di un file nella cartella di importazione

media_1326206767905.png

Nota creata con il file importato

media_1326206789119.png

Creazione di una sottocartella di importazione

media_1326207120428.png

Spostamento di un file nella sotto cartella di importazione

media_1326207141139.png

Importazione da sottocartelle abilitata

media_1326207202432.png

Notare l’abilitazione all’importazione (1) dei files nelle sottocartelle di EvernoteStuffs.

Note importate dalle sotto cartelle

media_1326207217398.png

Subito dopo possiamo assegnare i Tags specifici alle due note importate e cambiare anche il Taccuino di destinazione.
Riepilogando trovo molto utili le Cartelle di Importazione di Evernote poichè automatizzano una serie di (noiose) operazioni  manuali.

Cosa succede ai files importati e contenuti nelle note se i files originali vengono modificati e riposti nelle cartelle di importazione?Vengono create nuove note con i documenti aggiornati allegati.
Congratulazioni ai software engineer di Evernote!

Il contenuto di questo articolo ti è stato utile?

Vuoi apprendere come usare efficacemente Microsoft Project, Microsoft Project Server, or Project Online per gestire i tuoi progetti?

Se è così, perchè non ti iscrivi ad uno dei miei corsi in partenza?

Puoi iscriverti ad un corso “in Aula”, organizzarne uno nella tua azienda oppure online.

Contattami

Non dimenticare di iscriverti alla mia Newsletter e seguirmi su Twitter e LinkedIN.